forex trading logo

Service Distrettuali PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Settembre 2011 20:01

 

 Presidente distretto Leo 108 yb

  

 Antonino Campisi

 Leo Club Siracusa

 Motto: “Lealtà e passione nel tendere

              la mano al prossimo” 

 

 

 

 

1) T.O.D. “ALIMENTAZIONE, SALUTE E SPORT”

Che cos’è il Tema Operativo Distrettuale?

Il T.O.D. è un service a tema dal funzionamento analogo al T.O.N., ma circoscritto a livello distrettuale; ha durata annuale e viene scelto secondo tempi e modi diversi da Distretto a Distretto. Questo progetto consente ai Distretti di focalizzare l’attenzione su tematiche locali, di aiutare strutture residenti nel territorio del Distretto, di svolgere una attività capillare e di rinforzare la presenza nel territorio. I tempi per la realizzazione del T.O.D. sono lasciati alla piena libertà dei singoli Leo Club, che possono, così, gestirlo all'interno dell'anno sociale senza problemi di sovrapposizione di date, anche se, in molti casi, viene concordata una data ultima per il suo completamento. Il T.O.D. è la più fulgida espressione del service che appartiene al Distretto Leo, sovrano nella propria autonomia di costruire qualcosa per gli altri, secondo le finalità Leo.

Il nostro Tema Operativo Distrettuale per l'A.S. 2011/2012 è "Alimentazione, salute e sport"

Un progetto ha come obiettivo uno stile di vita corretto. Il progetto si svilupperà in più fasi:


1) Creazione di un questionariobasato su tematiche quali:

- Alimentazione corretta per qualità e quantità;

- Attività motorio - sportiva regolare e controllata;

- Moderata assunzione di bevande alcoliche;

- Non abitudine al fumo e all’uso di droghe;

- Riposo adeguato;

- Atteggiamenti sociali e psicologici positivi;

- Alimentazione scorretta, conseguenze patologiche;

- Attività motoria preventiva e adattativa.


 

2) Campagna di sensibilizzazione nelle piazze siciliane.

Giornata distrettuale, nella quale verrà distribuito il questionario, volta alla prevenzione e alla sensibilizzazione dei cittadini siciliani con indicazioni e consigli riguardanti i temi del nostro progetto.


3) Conferenze presso istituti scolastici;


4) Attività a scelta organizzate da ogni singolo club;


5) Raccolta dati e testo

A conclusione del progetto i dati raccolti durante l'anno sociale, nelle varie giornate e/o conferenze, verranno elaborati ed inseriti in un opuscolo assieme ad una guida su una sana e corretta alimentazione, lo sport come prevenzione e benessere psicofisico.

 

 

Coordinatrice Distrettuale  

Carmelo Calì

Leo Club Catania Bellini


 

2) ibiscus

 

 

Cari Amici,

come anticipato nel corso della scorsa assemblea di giugno “Luigi Li Calzi”, anche quest’anno un nuovo progetto ci accomunerà: il “Progetto Leo per IBISCUS”. La Lega Ibiscus Onlus ha come scopo finale lo sviluppo dell’assistenza e della ricerca nel campo delle malattie del sangue e dei tumori dei bambini. Bambini in cura presso il Centro di Riferimento Regionale di Emato-Oncologia Pediatrica dell’Università di Catania, operante presso il Policlinico.

Già dallo scorso anno sociale appena conclusosi, diversi clubs del Distretto hanno svolto alcune delle loro attività avendo come fine ultimo la nobile causa IBISCUS.  

In più riunioni d’area si è cercato un intento comune che potesse giungere ad una donazione o realizzazione sul territorio. La dolce Carmen Lanzafame, attuale Past Presidente del Leo Club Taormina, propose come soggetto primario l’associazione Lega Ibiscus Onlus e, tra le altre proposte, prevalse quest’ultima, così iniziò a svilupparsi un piano operativo più tangibile.  

Carmen ha riposto nella mia persona  la più totale fiducia ed è per me un onore guidare un tale progetto.

Dopo aver proposto il progetto al Presidente Nino Campisi ed al Distretto, abbiamo presentato come obbiettivo finale, non solo l’acquisto di un conta globuli, per analisi e diagnosi più celeri, ma anche un consistente lavoro di sensibilizzazione ed informazione sul territorio. Con l’intento di avvicinare la popolazione verso un mondo di grande forza d’animo e coraggio in collaborazione con il Presidente della Lega Ibiscus Onlus, dott. Michele Pilato.

Con il Presidente Nino, abbiamo strutturato con semplicità la Sicilia, snellendo il lavoro e

suddividendola in due aree aventi i suoi referenti:

per l’Area Occidentale ( che comprenderà VI, V, e I A.O.) Francesca Montana del Leo Club Termini Imerese e per l’Area Orientale ( che comprenderà II, III e IV A.O.) Salvatore Vitale del Leo Club Catania Nord.

 Condividere è sempre una forte emozione, continuiamo a farlo con onore.


 

Coordinatore Distrettuale

Ines Tomaselli

Leo Club Giardini Naxos “Valle dell’Alcantara”

  

Delegato Area Ovest (I, V e VI Area Operativa)

Francesca Montana

Leo Club Termini Imerese

  

Delegato Area Est (II, III e IV Area Operativa)

Salvatore Giovanni Vitale

Leo Club Catania Nord  

 

  

3) Progetto “LEO PER MESSINA”

 

Il pomeriggio del giorno 1 ottobre 2009 una violentissima perturbazione si è abbattuta sulla Sicilia nord-orientale, colpendo, in particolare, la fascia ionica messinese compresa tra Messina (frazioni di Briga, Giampilieri, Molino, Altolia, Pezzolo), Scaletta Zanclea e Itala.

Il nubifragio, iniziato nel pomeriggio dell’1 ottobre e durato tutta la notte fino al mattino del giorno successivo, ha provocato lo straripamento dei corsi d'acqua e diversi eventi franosi, a cui è seguito lo scivolamento a valle di colate di fango e detriti.

La portata dei danni, già alle prime luci dell'alba del giorno 2 ottobre 2009, si rivelava preoccupante e più seria del previsto: numerose le vittime sepolte sotto il fango, incerto il numero dei dispersi, molte le persone rifugiate sopra i tetti e alcune delle frazioni raggiungibili soltanto a piedi o per via aerea.

L’alluvione di Messina del 2009 è stata dunque una calamità naturale il cui bilancio pesantissimo (31 vittime, 6 dispersi e 140 feriti) ha segnato indelebilmente le popolazioni dei paesi interessati dall’evento e l’Italia intera. Sono ancora vive nella nostra memoria le immagini che a poche ore dalla catastrofe hanno cominciato a girare  attraverso tutti i canali informativi.

Il progetto “Leo per Messina” nasce dalla volontà di offrire un contributo simbolico in favore delle popolazioni alluvionate. In sede di Consiglio Distrettuale si è discusso confrontandosi sulle possibili linee d’intervento da attuare e destinatari, individuando quale beneficiario il Comune simbolo della tragedia: Scaletta Zanclea (Me).

Durante l’alluvione dell’1 ottobre la Biblioteca Comunale di Scaletta è stata invasa dal fango e, grazie ai cittadini, ai volontari ed ai soccorritori, così come accadde durante l’alluvione di Firenze del 1966, un accorato passamano di libri e volumi ha evitato che andasse perduta la memoria storica del Paese.

A seguito di un incontro avvenuto nel mese di Aprile tra il Presidente del Distretto Leo 108 Yb – Sicilia, accompagnato dai membri del Consiglio Direttivo, ed il Sindaco di Scaletta Zanclea, dott. Mario Briguglio, si è valutata la possibilità di poter intervenire nell’ambito di un più vasto progetto che vedrà coinvolto il Distretto Leo 108 Yb, congiuntamente con il Comune di Scaletta Zanclea ed il Ministero degli Interni che, di recente, ha accordato al Comune un finanziamento per il completamento dei lavori del Centro Sociale Polivalente del Paese, che ospiterà la nuova Biblioteca Comunale. Proprio all’interno di tale struttura, grazie al contributo dei giovani Leo Siciliani, vedrà la luce una sala multimediale con postazioni equipaggiate di personal computer, stampanti, scanner e connessione ad internet. L’aula multimediale sarà così fruibile da bambini e giovani scalettesi, ai quali è  indirizzato principalmente l’intervento del Distretto Leo 108 Yb.

 L'inaugurazione è avvenuta il 2 luglio 2011.

 

 


 

Responsabile

Antonio Ferraro

Leo Club Giardini Naxos “Valle dell’Alcantara”

 

 
SEO by Artio

Calendario

Last month July 2019 Next month
M T W T F S S
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31

La nostra pagina FB




Webmaster: Enrica Lo Medico